Giornata ex allievi a Genzano

TRA PRANZO E CENA

Giornata degli ex.Allievi del Lazio GENZANO 29 / 04/ 07

Aleggiava , quasi beffardo , sul salone affollato da oltre duecento ex-Allievi delle Unioni Laziali , un noto aforisma dopolavoristico secondo cui “gli ex-Allievi organizzano un pranzo per programmare una prossima cena“!

Intanto scorrevano sullo schermo le immagini avvincenti delle Missioni Salesiane del Madagascar:

le aule scolastiche , i laboratori , le cappelle e i dormitori , le estese verdi coltivazioni , i giovani ,tanti giovani! Un miracolo, alla cui realizzazione hanno partecipato anche personalmente il nostro Delegato Regionale Don S. e indirettamente le stesse nostre Unioni con il generoso contributo dei loro associati .

Agli scroscianti applausi che hanno fatto seguito alla fine del documentario ,si sono susseguite le testimonianze dei rappresentanti delle varie Unioni , confermando il loro impegno . Particolare simpatica iniziativa quella di un Socio di Latina che ha messo all’asta dei boccioni di puro olio vergine di oliva di sua produzione , per devolverne il ricavato alle nostre Missioni .

Compassato il documentato intevento del nostro Delegato G. C. , che ha riferito quasi nei dettagli le attività di sostegno della Unione S.Cuore-Mandrione-D.Bosco di Roma , in particolare per la Missione di Ivato , ponendo in risalto tra l’altro la generosa donazione di un nostro Socio ( il cui nome per sua espressa volontà deve rimanere riservato ) di importo tale da essere sufficiente da sola alla costruzione di una Cappella .

Fuori dal coro l’intervento di un nostro Socio che ha portato l’attenzione di tutti noi sulle notazioni programmatiche del Rettor Maggiore al Convegno Nazionale di Torino , nella ben nota“Buona Notte “ ; ma anche su taluni contenuti della Lettera Apostolica del Papa sulla testimonianza pubblica della propria Fede e sui cosiddetti “ Valori non negoziabili “ ; e infine sulla Strenna Salesiana per il 2007 focalizzata sulla Vita , per cui la Famiglia Salesiana assume l’impegno di essere “ promotrice della cultura della Vita ”.

Commovente alla fine della S.Messa la straziante invocazione alla nostra Madre Ausiliatrice : “Siam peccatori , ma figli tuoi ,Ausiliatrice ! “

E poi la tradizionale foto di gruppo e la generosa “ agape fraterna “!

E poi ancora ,inatteso, un autentico fuori numero : “ La preghiera e la promessa dell’ex-Allievo “ sussurrata quasi , perché non da tutti conosciuta , ma da molti subito richiesta , che tanta commozione ha suscitato in tutti noi : “ Esaudisci, Don Bosco , la preghiera che noi ex-Allievi , educati al tuo esempio e al tuo insegnamento…Ti rivolgiamo ! “

Alla fine un gioioso “ Giù dai colli “ , cantato a squarciagola ,chiudeva la giornata su un martellante “ D.Bosco ritorna !” , più volte ripetuto .

E il beffardo aforisma dopolavoristico ? Forse è rimasto in aria , sospeso fra il pranzo e la cena di un prossimo incontro !

Annunci